Blog / studiocamponogara

È difficile per una casa distinguersi tra i paesaggi selvaggi della Norvegia, ma uno studio di architettura con sede a Oslo ha trovato successo dove molti altri hanno fallito. Il Mountaintop Cottage di Arkitektvaerelset è una cabina stimolante costruita all'interno dei vincoli delle rigide linee guida abitative del paese - e in mezzo a un avversario così impegnativo, l'abitazione è emersa più bella che mai.

Il casolare si trova a circa 1.125 metri sul livello del mare, adornando una montagna isolata che deve affrontare condizioni meteorologiche rigide e venti violenti, facendo confinare design e materiali all'interno di una serie di regole inesorabili. Mentre Arkitektvaerelset aveva davanti a sé un progetto scoraggiante, i talentuosi architetti crearono la struttura serena con una bella facciata in legno, ornata da un tetto inclinato di 22-27 gradi in pino minerale. Una collezione affascinante di linee angolari e pannelli proporzionati segnano l'esterno dell'area del portico della casa, mentre le finestre divisorie panoramiche vestono lo spazio con una luce calda e naturale. L'abitazione può ospitare fino a 12 persone, con un'ulteriore area “attico” che può ospitare fino a otto in più, il tutto grazie a una camera da letto principale, un bagno e una sauna che passano senza soluzione di continuità tra uno spazio per il riposo e una zona notte per gli ospiti.

winter2019 Mountaintop Cottage By Arkitektvaerelset blog Design architecture camponogaraboys studiocamponogara

Nelle regioni selvagge e montuose della Mongolia occidentale vive un piccolo gruppo di nomadi kazaki che mantengono viva una tradizione millenaria. Sono cacciatori che aiutati dalle aquile catturano vari tipi di prede, tra cui volpi, lupi e lepri. Qui la caccia non è uno squallido “sport” da tempo libero, ma una fonte di sostentamento.

Ormai ne sono rimasti pochi, circa 300, e sono quasi tutti uomini, noti con il nome di “burkitshi“, fatta eccezione per una decina di donne, tra cui Zamanbol, incontrata nella regione Altai dal fotografo Leo Thomas, che si è spinto fin qui per immortalare questo popolo custode di antiche tradizioni, ai confini della civiltà.

Nomadi, vivono soprattutto di pastorizia, sono rimasti in pochi e non hanno bisogno di comfort. Basta l’essenziale. Anche quando le temperature invernali raggiungono i 40° sotto zero.

leo thomas wilderness photography amazing nomad mongolia eagles camponogaraboys studio camponogara

Artist Christian Rex van Minnen reflects on the introspective and cyclical nature of his creative process.

christianrexvanminnen.com

Christian Rex van Minnen crvm painting blog nature Design camponogaraboys studiocamponogara art

Directed & Filmed by Sebastien Zanella,
Entirely Filmed in Infrared - Somewhere in Indonesia

art infrared indonesia vimeo video camponogaraboys studio camponogara

A film by Jean-Luc Godard.
-
Uno dei film di riferimento della nuova ondata della fine degli anni '60, diretto dal celebre Jean-Luc Godard, Sympathy for the Devil alterna riflessioni sulla politica contemporanea e questioni sociali della fine degli anni '60, oltre a dare al pubblico una visione senza precedenti di The Processo creativo dei Rolling Stones nello studio di registrazione lavorando su quella che sarebbe diventata una delle tracce che definiscono la band.

4k film rolling stones jeanluc godard rocknroll camponogaraboys studiocamponogara